Dott. Gaetano Campanale

Servizi presso il centro: A.F.A. · Attività Fisica Adattata · Ginnastica dolce neurologica · Ginnastica finalizzata al benessere fisico.

Laurea in Scienze Motorie  conseguita presso Università di Urbino.
Laurea specialistica in Scienze e tecniche dell’attività motoria preventiva ed adattata. presso Università degli Studi di Ferrara.
Partecipazione in qualità di docente al Corso Promozione Motoria in Neurologia (le neuroscienze in clinica)
Discutendo de “Proposta di attività motoria adattata ad un ragazzo distonico, attraverso stimoli musicali emotivamente coinvolgentic/o Dipartimento di Scienze Biomediche Chirurgico Specialistiche, Sezione di Scienze Neurologiche Psichiatriche e Psicologiche.
Direttore: Prof. Enrico Granieri
Corso di perfezionamento ‘Promozione motoria in neurologia (PROMOT) – le neuroscienze in clinica’
c/o Sezione di Scienze Neurologiche, Psichiatriche e Psicologiche presso Arcispedale ‘Sant’Anna’ di Cona. Ferrara.

Partecipazione in qualità di correlatore alla tesi di laurea del corso di studi in Scienze Motorie “Modello organizzativo per l’attuazione di protocolli AFA per le persone con la malattia di Parkinson”. Sessione di laurea autunnale anno accademico 2016/2017
Corso esecutore BLSD – Basic life support defibrillation presso Croce Rossa Italiana.

PROGRAMMA DI ATTIVITA’ FISICA ADATTATA  ( A.F.A.)  –    Ginnastica Dolce Neurologica.

Trainer specializzato in attività motoria adattata  a soggetti affetti da Morbo di Parkinson.

“Sarà strutturato un programma caratterizzato da esercizi specifici per il mantenimento delle capacità funzionali e il miglioramento della qualità di vita. Le sedute prevedono l’utilizzo della musica come componente attiva per tutta la durata dell’attività. Nello specifico la componente ritmica risulta essere di grande supporto per donare a persone affette da questa patologia fluidità e ritmicità ai movimenti.

https://equilibrium-mole.eu/wp-content/uploads/2019/05/parkinson-fisioterapista.jpg

Il Morbo di Parkinson è una malattia neurodegenerativa del sistema nervoso extrapiramidale caratterizzata dalla cosiddetta ‘triade sintomatica’ in cui troviamo tremore, rigidità e bradicinesia. E’ la malattia neurodegenerativa più comune dopo l’Alzheimer.

In associazione alla terapia farmacologica è fondamentale l’integrazione con una terapia fisica. L’obiettivo di un programma di attività fisica adattata (AFA) è di ottimizzare le abilità funzionali, tenendo conto di quelle che sono le capacità residue di ciascun soggetto, e di minimizzare le complicanze secondarie, rallentando l’evoluzione dei sintomi.

L’ AFA si pone come obiettivo quello di conservare e incrementare il livello di attività fisica, ridurre la rigidità e la bradicinesia, facilitando l’elasticità del movimento. Importante ottimizzare la dinamica del cammino, la coordinazione motoria e l’equilibrio, nonché incrementare l’indipendenza di ciascuna persona.

Le sedute prevedono l’utilizzo della musica come componente attiva per tutta la durata dell’attività. Nello specifico la componente ritmica risulta essere di grande supporto per donare ai movimenti fluidità e ritmicità.

Aspetto fondamentale della nostra attività è quello socializzante, in cui ciascun partecipante sarà protagonista dell’esperienza nel centro, ricoprendo un ruolo essenziale per l’instaurazione di un clima armonioso in un ambiente sicuro, stimolante e curato in ogni dettaglio.