Dr Luca Franzon

Servizi presso il centro: Osteopatia

Luca FranzonLuca Franzon è Diplomato I.S.E.F, laureato in Scienze Motorie e Osteopata D.O.M.R.O.I.
È Coordinatore Nazionale e Docente Master della Federazione Italiana Fitness e dell’Associazione Italiana Personal Trainer; Presidente dell’Associazione Italiana Posturologia Sportiva.
È massoterapista, responsabile del settore osteopatia in ambito muscolo-scheletrico dell’Osteopatich Spine Center Education.

Campi di applicazione dell’osteopatia

Rachialgie: lombalgie, dorsalgie, cervicalgie, sacralgie, sciatiche coccigodinie, lomboscitalgie, nevralgie intercostali, nevralgie cervico-brachiali, tunnel carpale, ecc.

Disturbi alle estremità: tendiniti, epicondiliti, gomito del tennista, periartriti, coxalgie, meniscopatie, distorsioni alle ginocchia, caviglie, ecc.

Disturbi viscerali: bronchiti, asma, ernia iatale, gastriti, iperacidità, esofagiti, coliti, cistiti, dismenorree, ecc.

Disturbi della sfera cranica: sinusiti, laringiti, faringiti, otiti, acufeni, nevralgie facciali, vertigini, problemi odontoiatria, ATM, ecc.

Disturbi di carattere più generale: fibromiaglia, cefalee, emicranie, problemi posturali e dell’equilibrio, disturbi del sonno, gravidanza e post-parto, disturbi post-traumatici, colpi di frusta, ecc.

Osteopatia la carezza che guarisce i neonati

La ninna nanna è più serena

Sono diversi i motivi per cui un bebè fa fatica a dormire. Pochi sanno però che la sua irrequietezza spesso dipende da un’eccessiva pressione delle ossa del cranio,che hanno subito un forte stress durante il travaglio. Questo senso di schiacciamento si fa sentire di più quando il piccolo è disteso e lo rende agitato durante il sonno.
“Con dolci manipolazioni sulla testa e lievi sfioramenti nelle zone di tensione, il problema viene risolto”
Per capire quanto è delicato il massaggio sui bimbi, basti pensare che la pressione esercitata con le dita non supera mai i 5 grammi, il peso di una piccola moneta. Anche la durata del trattamento è a misura di neonato: mezz’ora per seduta.

Gravidanza a post-gravidanza

Lo scopo del trattamento osteopatico è quello di donare alla mamma un benessere ed un equilibrio che le permetteranno di vivere una gravidanza serena, accompagnandola ad un parto il più possibile naturale, eliminando blocchi muscolo-scheletrici e liberando da stress e tensioni emotive.
Dopo il parto il trattamento osteopatico ha un importanza preponderante nel riequilibare le strutture parto-correlate e come terapia della lombo-sacralgia e del dolore cronico al bacino, siano essi
causati da problemi posturali o da problemi insorti durante l’atto espulsivo, sia del trattamento della cicatrice in caso di taglio cesareo con conseguente miglioramento del trofismo cicatriziale e riequilibrio della piccola pelvi.

Osteopatia

Pochi lo sanno, ma i trattamenti dell’osteopata sono un toccasana per i neonati.
Bastano poche sedute per risolvere disturbi comuni come coliche, rigurgiti, mal d’orecchi, irrequietezza e insonnia.
“Molti problemi hanno origine durante il travaglio e il parto, quando le ossa del cranio si comprimono, creando blocchi e alterazioni”
“Per questo si possono curare anche i bimbi appena nati. anzi, prima si interviene, più è facile correggere gli squilibri”
Durante la visita, l’esperto osserva con attenzione la struttura fisica del bambino, lo accarezza delicatamente per scoprire eventuali zone di tensione. e poi tramite manovre delicate, leggeri sfioramenti e dolci massaggi, va a riequilibrare l’organismo.

Contro coliche e rigurgiti

Molti bambini nei primi mesi di vita devono fare i conti con i rigurgiti di latte e le coliche,più intense nelle ore serali.
“Secondo l’osteopatia, questi problemi dipendono dall’irritazione del nervo vago, che dalla base della testa va allo stomaco, ed è responsabile dei movimenti intestinali”
Per guarirli, spesso il terapeuta esercita una leggerissima pressione alla base della testa. In questo modo si libera il nervo vago dalla compressione delle ossa del cranio. Di solito sono sufficienti cinque, sei sedute per far scomparire definitivamente i disturbi. Ma già dopo il primo trattamento si ottengono dei benefici e il bambino inizia a stare meglio.

Un aiuto per le otiti

I trattamenti osteopatici sono molto efficaci anche per prevenire e combattere il mal d’orecchi dei bambini. secondo l’osteopatia le ossa e i tessuti della testa compiono dei micro movimenti involontari, simili all’onda di un respiro. e questo serve per il funzionamento dello scheletro e per il passaggio dei fluidi.
“Se un trauma, anche lieve, riduce questi movimenti, nascono vari problemi, tra cui le otiti” spiega l’osteopata.
Il terapeuta, con leggere manipolazioni ristabilisce la mobilità e riporta in equilibrio il flusso dei liquidi. Una specie di drenaggio che evita il ristagno del catarro e previene così le infezioni a orecchie, naso e bronchi.